Stampa
Categoria: Pontificio Istituto Liturgico
Visite: 651

Il corso di alta specializzazione in Ars pro Christiano cultu si compone di un ciclo accademico biennale (per un totale di 84 ore accademiche) formato da:

Il biennio è così suddiviso:
Anno A: I luoghi per l’iconografia
Anno B: L’iconografia per i luoghi.

Scarica la brochure con il programma 2022-2023

Il corso è indirizzato primariamente ad artisti che desiderano lavorare a servizio del culto cristiano, ma anche a tutti coloro che sono interessati a riconoscere – secondo i criteri oggettivi della Tradizione e della Liturgia celebrata – la profonda relazione tra le immagini, le forme e i colori nell’edificio di culto. L’ammissione al corso è preceduta da un colloquio (presenziale, telefonico o modalità online) con il prof. Monteiro Ruberval, curatore del corso, da concordare con lui: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

I moduli procedono in due, secondo le tematiche, e i professori possono alternarsi uno al mattino (10:15-12:40) e altro nel pomeriggio (14:30-17:50) completando 7 ore accademiche, più un’ora di lavoro personale di lettura ed esercizio. I professori suddivideranno i tempi secondo le tematiche. Il modulo 8 si terrà invece il sabato mattina, con visite e lezioni nei luoghi specifici o con laboratori in sede, secondo la tematica del modulo in corso.

  • Intera annualià 1.338,00 €
  • Annualità iscritti alle facoltà dell’Ateneo 806,00 €
  • Singolo modulo 190,00 €
  • Rilascio del diploma 260,00 €
Completate le procedure di iscrizione, lo studente riceverà tramite e-mail una richiesta di pagamento tramite bollettino MAV (Pagamento Mediante Avviso) prevedente l’emissione di due bollettini corrispondenti alla rateizzazione della quota annuale.
L’iscritto che risulta in posizione regolare, può richiedere i crediti formativi universitari ECTS (European Credit Transfer System), nella misura di:
  • 3 ECTS per ciascun modulo;
  • 12 ECTS per la tesi finale.
I crediti formativi, previa specifica richiesta, vengono certificati sui relativi attestati di frequenza oppure in un allegato apposito.

La frequenza delle lezioni è obbligatoria, prevedendo un margine massimo di assenza pari a 4 ore accademiche, tuttavia è possibile concordare con il curatore del corso eventuali possibilità di recupero. Nel caso in cui lo studente decida di ritirarsi dal corso, deve darne comunicazione scritta alla Segreteria Accademica e al coordinatore.

Il rilascio dei titoli è strettamente subordinato alla posizione regolare dell’iscritto; in caso contrario, sarà sospeso in attesa di regolarizzazione. Il Pontificio Istituto Liturgico rilascia agli iscritti i seguenti titoli:
  1. attestato di frequenza per uno o più singoli moduli;
  2. attestato di frequenza per l’annualità del corso ordinario;
  3. diploma del corso di alta formazione in Ars pro Christiano cultu.
Il conseguimento del diploma di alta formazione è facoltativo, ed è riservato ai soli laureati. Coloro che non hanno un titolo di Laurea possono conseguire solo l’attestato di frequenza.
La presentazione e la discussione della tesi finale sono precedute dalla consegna dell’apposito modulo di richiesta da ritirare presso la Segreteria Accademica (argomento della tesi), da ripresentare cor-redato dalla seguente documentazione:
  • modulo di “richiesta tesi” firmato dal moderatore;
  • attestato di frequenza;
  • tre copie cartacee dell’elaborato di tesi (firmate dal moderatore);
  • una copia dell’elaborato di tesi in versione pdf.
La tesi finale segue il medesimo iter accademico di una qualsiasi altra tesi universitaria per quanto con-cerne presentazione ed elaborazione, e va discussa davanti a una Commissione appositamente riunita. Al termine della discussione, in caso di esito positivo, la stessa Commissione attribuisce la valutazione (basata sulla media dei voti acquisiti durante gli esami o gli elaborati del biennio); in caso di esito nega-tivo, la tesi dovrà essere ripetuta.