Stampa
Categoria: Pontificio Istituto Liturgico
Visite: 2398

Il programma di studio del biennio di specializzazione in Liturgia è organizzato in cinque tipologie di attività formative:
– Insegnamenti obbligatori di base (38 ECTS)
– Insegnamenti obbligatori caratterizzanti (24 ECTS)
– Insegnamenti obbligatori integrativi (17 ECTS)
– Insegnamenti a scelta dello studente (21 ECTS)
– Preparazione e difesa della tesi di licenza (20 ECTS).

Scarica la brochure con il programma 2022-23

1. Insegnamenti obbligatori di base (38 ECTS):

  • Libri liturgici (3 ECTS)
  • Critica ed ermeneutica dei testi liturgici (5 ECTS)
  • Introduzione alle liturgie occidentali non romane (3 ECTS)
  • Introduzione alle liturgie orientali (3 ECTS)
  • Storia della liturgia secondo le epoche culturali (3 ECTS)
  • Bibbia e liturgia (3 ECTS)
  • Lettura liturgica dei Padri (3 ECTS)
  • Introduzione alla teologia della liturgia (3 ECTS)
  • Pastorale liturgica (3 ECTS)
  • Liturgia e antropologia (3 ECTS)
  • Teologia dell’inculturazione (3 ECTS)
  • Spiritualità liturgica (3 ECTS)

2. Insegnamenti obbligatori caratterizzanti (24 ECTS):

  • Iniziazione cristiana (3 ECTS)
  • L’Eucaristia (3 ECTS)
  • Il sacramento della riconciliazione (3 ECTS)
  • L’unzione degli infermi e la liturgia della morte (3 ECTS)
  • Il sacramento del matrimonio e la verginità (3 ECTS)
  • Il sacramento dell’ordine (3 ECTS)
  • Liturgia delle Ore (3 ECTS)
  • Teologia dell’anno liturgico (3 ECTS)

3. Insegnamenti obbligatori integrativi (17 ECTS):

  • Liturgia sacramentale in oriente (3 ECTS)
  • Liturgia delle Ore nei riti orientali (3 ECTS)
  • Teologia delle anafore (3 ECTS)
  • I sacramentali (3 ECTS)
  • Lettura liturgica di testi latini (5 ECTS)

4. Insegnamenti a scelta dello studente (21 ECTS):

  • Quattro corsi a scelta (12 ECTS)
  • Due seminari a scelta (6 ECTS)
  • Un Pro Seminario (3 ECTS)

5. Preparazione e difesa della tesi di licenza (20 ECTS)

Totale crediti: 120 ECTS